La gravità è una forza di attrazione che esiste fra due qualsiasi masse nell’universo. La domanda che vorrei ti ponessi oggi è: da cosa vengo attratto? Perché se la nostra attrazione viene dalle cose terrene tenderemo sempre a cadere verso di esse, come una mela che cade dall’albero quando è matura: non può arrestare la sua caduta. Generalmente sulla terra non possiamo arrestare la forza di gravità, ma con Dio, nel sovrannaturale, ci è dato questo potere. Possiamo decidere oggi se cadere errore dopo errore sempre a terra o se farci sostenere da Dio e quindi contrastare la forza di gravità con la Sua forza che annulla quest’ultima. Ciò accade nello spazio e in caduta libera: perché non può accadere anche nelle nostre vite? Lasciamo che la forza sovrannaturale di Dio contrasti la forza di gravità del nemico che ci butta sempre a terra, cambiamo la fisica, le regole della nostra vita, con Dio tutto è possibile, oggi! #zerogravity

“Affinché non siamo più come bambini sballottati e portati qua e là da ogni vento di dottrina per la frode degli uomini, per l’astuzia loro nelle arti seduttrici dell’errore; ma, seguendo la verità nell’amore, cresciamo in ogni cosa verso colui che è il capo, cioè Cristo. (Efesini 4:14)

OBIETTIVO DI PREGHIERA
In questi giorni rifletti su cosa ti attrae: cosa ti porta a cadere e cosa ti porta verso Dio. Rafforza quei punti che ti portano a contrastare la forza di gravità e rivestiti della tua tuta da astronauta: Dio ti aspetta già in orbita!

Alessandro Pentenè