«Paura?»

«Certo. Siamo dentro, qualcosa di nuovo, un veicolo che nessuno ha mai usato, che oscilla nel vento, che forse funziona e forse no. Stiamo andando in un posto che non conosciamo: misterioso, infinito, pieno di insidie. L’importante è non abbandonarsi alla paura, non restare immobili. L’importante è completare la missione»

Chiunque legge le parole dell’astronauta John Glenn può entrare nei suoi panni e provare quelle emozioni, che non caratterizzano solo la vita di un astronauta. Emozioni che ognuno di noi vive nelle piccole e grandi sfide di ogni giorno, sensazioni che ognuno di noi deve affrontare per portare a termine la propria missione! Paura di fallire ancora, paura di non farcela, paura di dover ammettere di non essere un vero eroe!

Sai chi viene definito il padre della fede? Abramo! Leggendo la storia della sua vita troverai molto interessante scoprire che anche lui ha avuto paura. Scoprirai che avere Fede non significa non avere paura ma non lasciare che la paura sia la causa del fallimento della tua missione.

La fede vede quello che Dio ha provveduto prima che questo appaia ai nostri occhi fisici. Tu hai una chiamata e c’è solo un solo modo per non “restare immobile” per la paura: scegli di completare la missione!

OBIETTIVO DI PREGHIERA:
Forse stai cercando di fare di tutto per piacere a Dio ma niente Lo onora di più della tua fiducia in Lui. Leggi questi versi e decidi di onorare Dio con la tua fede non consentendo a niente e nessuno di ostacolare il piano di Dio per la tua vita.

“Or senza fede è impossibile piacerGli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo cercano”  – Ebrei 11:6

“Signore, i tuoi occhi non cercano forse la fedeltà?”Geremia 5:3a

“E Abramo ebbe fede in Dio e gli fu accreditato a giustizia, e fu chiamato amico di Dio” Giacomo 2:23

Daniela Malerba