La gravità è una forza di attrazione tra due corpi. Da piccola ho sempre cercato di capire perché il mio corpo fosse terribilmente attratto al suolo, qualunque fosse l’altezza dell’albero su cui mi arrampicassi. Pensavo che la gravità dipendesse dalla mia mamma, che mi diceva sempre: “scendi altrimenti tra un po’ cadrai!” E indovinate, cadevo sempre!

Oggi capiamo un po’ di più della legge di gravità: sappiamo come agisce in questo mondo, ma il punto è che noi non siamo di questo mondo!

“E se invocate come Padre colui che giudica senza favoritismi, secondo l’opera di ciascuno, comportatevi con timore durante il tempo del vostro soggiorno terreno.” 1 Pietro 1:17

E allora a quale gravità siamo soggetti?

“Io li attiravo con corde, con legami d’amore;” Osea 11: 4

Wow! La forza di attrazione del regno dei cieli è l’amore. Nella gravità di questo mondo quanto più grande è la distanza, più piccola è la forza di attrazione, vale anche per il Suo Regno.

OBIETTIVI DI PREGHIERA:

Prega per conoscere di più l’amore di Dio.

“Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio é amore” 1 Giovanni 4:8

Dio ha creato l’oceano e Lui è più grande di questo. Tu dici di conoscere l’amore di Dio, ma sarebbe come bere un oceano! In questi giorni di digiuno avvicinati di più a Lui. È impossibile che il sovrannaturale diventi la nostra realtà se preghiamo 15 minuti per poi vivere 23 ore e 45 minuti immersi nel naturale. Rendi reale questo versetto: “Avvicinatevi a Dio, ed egli si avvicinerà a voi.” Giacomo 4:8
Fai in questi giorni un gesto pratico e segreto che ti avvicini a Lui sempre di più!

Midian Coutinho